Asteroidi

Nella zona compresa tra le orbite di Marte e Giove in una fascia larga tra 100 e 300 milioni di km (detta fascia principale), orbitano miliardi di oggetti prevalentemente rocciosi di dimensioni ridotte, di forma irregolare ed il cui diametro varia da qualche centimetro ai quasi 1000 km del più grande, denominato Cerere. In media hanno comunque un diametro di circa 50 km. Essi orbitano intorno al sole con periodi compresi tra 3 e 6 anni. Vi sono peraltro asteroidi situati al di fuori della fascia principale, come ad esempio i cosiddetti Troiani: si tratta di due gruppi di asteroidi che percorrono la stessa orbita di Giove. Molti asteroidi che si trovano fuori della fascia principale hanno un’orbita allungata che si interseca con quella della Terra, di Venere e di Mercurio: vi è pertanto una possibilità, se pur remota, che un asteroide colpisca la Terra. Poiché hanno una massa molto piccola, possono essere attratti nella gravitazione dei corpi maggiori e quindi cambiare il loro percorso. Esistono varie teorie riguardo alla loro origine: potrebbero essere i resti di un pianeta roccioso frantumatosi o al contrario i resti di materia primordiale che non è riuscita a formare un pianeta per le interferenze gravitazionali di Giove e del Sole.